domenica 13 novembre 2011

Girelle alla crema e uvetta

Ripubblico questa ricetta per partecipare al blogcandy di "Lo scrigno di Susy".

Ho scelto questa ricetta perché combatte l’accidia. L’accidia si manifesta attraverso la noia, l'indifferenza, l'afflizione, e attraverso quello scoraggiamento che ci induce a lasciare perdere di fronte alle difficoltà. Per me questa ricetta è stata una sfida. Non avevo mai fatto un impasto con una così lunga lievitazione, ma mi sono messa in gioco e mi sono impegnata nella sua realizzazione. Chi è in preda all'accidia è nell'impossibilità di fare scelte durature, in questo caso le numerose ore di lievitazione ti impegnano ad occuparti dell’impasto per almeno 2 giorni. Con pazienza e perseveranza uscirà una cosa deliziosa. 




difficoltà: alta
tempo di preparazione: 16 h con la lievitazione
tempo di cottura: 15 min






Ingredienti:
500 g di farina
90 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
75 g di burro
15 g di lievito di birra
170 ml d'acqua
170 ml di latte
la buccia di un'arancia grattuggiata
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaino di miele
1 albume
3 cucchiai d'acqua
2 cucchiai di zucchero
2 pugni di uvetta ammollata in acqua tiepida
crema pasticcera preparata con 2 tuorli, 250 ml di latte, 60 g di zucchero, 25 g di farina, la buccia di 1 limone

La sera prima preparare un impastino con l'acqua, il lievito, il miele e 150 g di farina e lasciarlo lievitare. Dopo 1 ora riprendere l'impastino e amalgamare il resto degli ingredienti lasciando il burro per ultimo. Lasciare lievitare per 40 minuti e porre tutto in un contenitore coperto da pellicola trasparente. Mettere in frigo e lasciar riposare tutta la notte. Il mattino dopo, lasciare l'impasto a temperatura ambiente per mezz'ora. Prendere l'impasto stenderlo leggermente formando un rettangolo e piegarlo in 3 (prendere il lato più corto, cacolare un terzo della lunghezza e fare la piega in quel punto, prendere l'altro lato e sovrapporre). Coprire con un panno bagnato e lasciar lievitare ancora 1 ora. Stendere la pasta con il mattarello formando un rettangolo dallo spessore di circa mezzo centimetro. Spalmare su tutta la superficie un velo di crema pasticcera, cospargere l'impasto con l'uvetta asciugata e arrotolare l'impasto richiudendo il bordo bagnandosi le mani con un pò d'acqua. Tagliare le girelle ad uno spessore di circa 2 cm. Riporle ben distante su una (o due) placche da forno ricoperte di carta e spennellare la superficie con l'albume leggermente sbattuto. Lasciare lievitare un'ora le girelle. Quando mancano 15 minuti al trascorrere di un'ora preriscaldare il forno a 180°. Infornare le girelle e cuocere per 15/20 minuti. Preparare un composto di acqua e zucchero facendolo bollire qualche minuto, dopo aver tolto la teglia dal forno spennellare le brioches.

2 commenti:

  1. i lievitati mi hanno sempre affascinato e queste girelle hanno un'aspetto davvero favoloso.
    grazie per aver partecipato al mio blogcandy e complimenti per il tuo bel blog :-)

    RispondiElimina